Header-Associazione-L'Albero-della-Vita2

Psicomotricità Relazionale

a cura di Greta Bazzani, Monica Naccari, Lorenzo Lenzi

“ Qualunque  comunicazione risponde al desiderio di stabilire  un’unione con l’altro”.

André Lapiérre

Che cosa è

La Pratica Psicomotoria è una disciplina educativa – preventiva finalizzata alla maturazione globale del bambino per favorire  lo sviluppo armonico della personalità e promuovere l’apprendimento. Si prefigge di accogliere e rispondere ai bisogni del bambino, aiutandolo nel suo normale sviluppo evolutivo e anche in situazioni di difficoltà. 

La psicomotricità relazionale si basa sul metodo creato da Andrè ed Anne Lapierre che permette di elaborare le emozioni e le rappresentazioni dell’esperienza vissuta all’interno di uno spazio di gioco simbolico e creativo che produce nel bambino un cambiamento concreto nel comportamento, nella capacità di apprendimento e di relazione sia in ambito scolastico che familiare. Attraverso la relazione motoria con lo psicomotricista e con i coetanei del gruppo, il bambino scopre nuove modalità di accettare/accettarsi, convivere e collaborare; ritrova il desiderio di affrontare con fiducia le sfide dello sviluppo.

Che cosa si fa

Il bambino non gioca per imparare ma impara perché gioca.

Nei laboratori di psicomotricità relazionale viene privilegiato il gioco spontaneo e il gioco simbolico che consente al bambino di scoprire e far proprie moltissime esperienze e sensazioni: il piacere di muoversi, le sue possibilità, i suoi limiti,   le sue paure ed il modo per affrontarle, le regole e la cooperazione. Uno spazio e un tempo protetto in cui rafforzare la fiducia in sé e negli altri favorendo un sereno distacco dalle figure di riferimento  per aiutare il bambino a crescere e diventare autonomo. Fondamentale è il ruolo dello psicomotricista che partecipa attivamente al gioco con i bambini,  ascolta ed accoglie le loro esigenze e pone limiti se necessario. 

La particolarità del percorso consiste nel dare l’opportunità al bambino di sperimentare la relazione educativa sia con il ruolo maschile che femminile riproponendo il modello primario della famiglia. La compresenza di due psicomotricisti consente di soddisfare in modo più efficace i bisogni di crescita del bambino facilitando l’ espressione del suo universo emotivo nella ricerca di nuove e più rassicuranti modalità di  relazione sia con l’adulto che con i coetanei.

A chi è rivolto

L’attività psicomotoria è rivolta a bambini da 2 a 9 anni.

Il percorso si articola in cicli di  11 incontri a cadenza settimanale, rinnovabili nel corso dell’anno: 10 incontri con i bambini ed uno finale con i genitori per confrontarsi sugli esiti osservati. I gruppi saranno costituiti da un massimo di 10 partecipanti e saranno organizzati tenendo presente le età dei bambini.

SEDE

L’Albero della Vita  Via Repubblica 19, angolo Via Curtatone Verbania  – Trobaso

Informazioni e iscrizioni

e-mail: info@lalberodellavita.com 
cellulare: 338 68 60021
preferibilmente ore 13.00 – 14.00 e dopo le ore 19.00

Associazione L'Albero della Vita

via Repubblica 19
28923 Verbania - Trobaso

 

Privacy & Cookie Policy

Copyright 2019-2020 Associazione L'Albero della Vita © Tutti i diritti riservati